LA RIVISTA DELLA
2a GIORNATA DIGITALE SVIZZERA
25 OTTOBRE 2018

digitalswitzerland

Social Media

Dati & Fiducia

Lavoro & Professione

Vita & Società

Sponsored

LA RIVISTA DELLA 2a GIORNATA DIGITALE SVIZZERA 25 OTTOBRE 2018

La Svizzera e il blockchain
Adrian Meyer (Testo), Mathias Bader (Infografica)

La tecnologia blockchain prende sempre più piede nel quotidiano. Anche la scena delle start-up svizzere vuole utilizzare nei modi più disparati la tecnologia. Sei esempi.

Auto d’occasione

La ditta svizzera AdNovum testa un cosiddetto dossier auto usate insieme all’Università di Zurigo, alla Scuola universitaria di Lucerna, all’importatore di auto Amag, all’assicurazione AXA, all’ufficio della circolazione di Argovia e all’offerente di car sharing Mobility. Una specie di curriculum vitae di un’auto con dati su incidenti, chilometri percorsi e servizi effettuati. Tutti questi dati vengono costantemente salvati in un blockchain. Gli utenti di questo blockchain registrano insieme la storia di un’auto con i loro dati specifici. Tali dati sono salvati in modo decentralizzato, visto che ogni utente possiede una versione esatta, sempre sincronizzata del blockchain. Poiché in questo modo i record sono identici per tutti, si parla di «Single Point of Truth». Visto che si tratta di dati personalizzati, la relativa richiesta deve essere autorizzata dal creatore (permissioned blockchain). Dovrebbero così essere evitati imbrogli nelle auto d’occasione. Il dossier auto verrà attivato nel 2020 con queste funzionalità di base. È in corso la pianificazione di altre applicazioni (vedi riquadro). www.cardossier.ch

Single Point of Truth

Ogni partecipante possiede una versione costantemente sincronizzata del dossier auto. In questo modo si crea uno stato dei dati universalmente valido. In gergo tecnico si parla di «Single Point of Truth», l’unico punto della verità.

Produttore auto

• Tipo e dotazione
• Data di produzione
• Stabilimento

Concessionario

• Dati sull’importazione
• Data di vendita
• Prezzo di listino

Ufficio della circolazione

• Numero di targa
• Ultimo collaudo del veicolo

Proprietario dell’auto

• I dati del computer di bordo vengono rilevati costantemente
• Licenza di circolazione

Assicuratore

• Attestato di assicurazione
• Polizze assicurative
• Sinistri

Garage

• Riparazioni
• Ogni servizio
• Modifiche

Piattaforma occasioni

• Km percorsi
• Sinistri
• Ogni servizio

Informazione diretta

Con l’app di una piattaforma di auto d’occasione è possibile consultare, tramite il codice QR, dati selezionati del dossier auto.

Altre possibili applicazioni

Giro di prova immediato

Per un giro di prova verrebbe richiesto immediatamente l’attestato di assicurazione dell’interessato tramite blockchain.
In caso di autorizzazione, l’auto verrebbe resa accessibile tramite l’app.

Smart contract

In caso di cambio del proprietario di
un veicolo, grazie ai dati convergenti del blockchain, l’acquisto, il pagamento e la modifica dell’assicurazione verranno effettuati in modo totalmente automatizzato.

So funktioniert das sogenannte Car-Dossier für Gebrauchtwagen. (Infografik von Mathias Bader)

Sorveglianza dei medicinali

La start-up zurighese Modum sviluppa sensori che monitorano costantemente la temperatura durante il trasporto di medicinali e salvano i dati in un blockchain. In seguito alle severe norme nell’UE e in Svizzera, è infatti necessaria una documentazione perfetta sulla temperatura durante il trasporto. Al fine di garantire tali prescrizioni, attualmente molti medicinali vengono refrigerati, sebbene non sia per forza necessario. Ciò fa aumentare inutilmente i costi di trasporto. La Posta Svizzera ha già costituito un partenariato con Modum.

Container intelligenti

Il gruppo svizzero Smart Containers sta lavorando al primo container a temperatura controllata completamente autonomo per il trasporto di medicinali che si basa sulla tecnologia blockchain. I container sono riutilizzabili, sanno quando finisce un contratto di fornitura e a chi devono spedire la fattura. L’azienda mira quindi a eliminare una gran quantità di documenti di spedizione. La compagnia aerea Emirates è già salita a bordo.

smartcontainers.ch

Voto elettronico

A metà giugno la Città di Zugo ha testato per la prima volta una votazione tramite smartphone, con un’app che si basa su blockchain. Hanno potuto partecipare gli abitanti di Zugo con un’ID digitale, che a sua volta è testata da alcuni mesi in città. Tema in votazione era l’utilità dei fuochi d’artificio durante la Zuger Seefest.

KEYSTONE/Alexandra Wey

Carta d’identità digitale

La start-up zurighese Procivis sviluppa carte digitali basate su blockchain. Il Canton Sciaffusa è stato il primo a introdurre regolarmente una cosiddetta «eID+». Con il proprio smartphone gli abitanti possono creare un’identità elettronica. Con l’app possono accedere a servizi pubblici e salvare documenti.

Procivis

Controllo delle donazioni

Il WWF Svizzera vuole semplificare il monitoraggio delle donazioni con la start-up blockchain di Zugo Proxeus. Questo progetto mira a permettere ai donatori di verificare se il loro denaro viene impiegato laddove desiderato. Così si potrebbe ad esempio utilizzare in modo mirato anche le microdonazioni; attualmente non vale la pena a causa degli alti costi di transazione.