LA RIVISTA DELLA
2a GIORNATA DIGITALE SVIZZERA
25 OTTOBRE 2018

digitalswitzerland

Social Media

Dati & Fiducia

Lavoro & Professione

Vita & Società

Sponsored

LA RIVISTA DELLA 2a GIORNATA DIGITALE SVIZZERA 25 OTTOBRE 2018

Tigre elettrica nella cisterna
In cooperazione con ABB

Innovazione e sostenibilità: per ABB la Formula E è una vetrina perfetta per dimostrare il suo ruolo di spicco nella mobilità elettrica.

In cooperazione con ABB

Il campionato ABB FIA Formula E è in grado di combinare hightech, sport e consapevolezza ambientale. Per il CEO di ABB Ulrich Spiesshofer è chiaro: «La mobilità elettrica si affermerà anche nelle automobili». Con i suoi sistemi di ricarica rapida, ABB è un’importante forza trainante. Nell’area di servizio autostradale di Neuenkirch (LU) questa estate è entrata in servizio, prima volta in Svizzera, la stazione di ricarica più rapida al mondo. Poco dopo anche l’autogrill Gotthard a Erstfeld è stato dotato di quattro Terra HP Fast Charger ultraveloci di ABB per ogni direzione di marcia.

8 minuti, 200 chilometri: Terra HP è la stazione di ricarica più rapida al mondo.

HP significa high power. Il concentrato di potenza offre una prestazione di 350 kilowatt. Otto minuti di ricarica permettono di percorrere 200 chilometri con l’auto elettrica, è quasi come fare benzina con un’auto normale. La potente stazione è la risposta di ABB a tutti quelli che pensano che i veicoli elettrici abbiano bisogno di un tempo di carica maggiore rispetto a quello che possono stare in giro.


ABB ha già installato circa 8000 colonnine di ricarica rapida in 70 Paesi. Sempre più stazioni di ricarica e sempre più performanti. Un trend positivo per la sostenibilità. Tuttavia, bisogna anche considerare di non sovraccaricare a livello locale le attuali reti di distribuzione elettriche quando si ricaricano contemporaneamente più auto elettriche. A questo scopo le colonnine di ricarica devono comunicare tra di loro e con la gestione della rete. Ciò è reso possibile dall’ampia connessione digitale; soluzioni digitali raggruppate nel portafoglio «ABB Ability».

Parsimoniosi: grazie ai bus elettrici Tosa Ginevra evita annualmente 1000 tonnellate di diossido di carbonio.

ABB offre però soluzioni innovative anche per l’elettrificazione di bus, treni, funivie e navi: ad esempio il bus elettrico Tosa, in uso a Ginevra. Il più veloce sistema di ricarica al mondo necessita meno di un secondo per collegare il bus alla stazione di ricarica. In seguito, mentre i passeggeri salgono e scendono, il bus viene caricato per 15 secondi con una potenza di 600 kilowatt.
In totale sono state installate 13 stazioni di ricarica rapida in fermate normali lungo il tragitto. Rispetto ai veicoli diesel utilizzati in precedenza, Ginevra evita l’emissione di anidride carbonica fino a 1000 tonnellate all’anno. ABB produce inoltre il sistema di propulsione per navi più efficiente al mondo, utilizzato in tutti i mari. Esso ha permesso una riduzione fino al 25 percento del consumo energetico e dei gas serra di circa cento rompighiaccio, navi da ricerca e traghetti.