LA RIVISTA DELLA
3e GIORNATA DIGITALE SVIZZERA
3 SETTEMBRE 2019

Politica

digitalswitzerland

Società

Internazionale

Economia

Educazione

Giornata digitale 2019

Chi è il più intelligente?
Nicoletta Cimmino e Peter Hossli

Gli assistenti vocali Siri e Google Assistant ci portano senza problemi da Zurigo a Berna, o da Lugano a Locarno. Ma sanno anche rispondere alle piccole e grandi domande della vita?

Shutterstock

Come ti chiami?
Siri: Mi chiamo Siri. Ma lo sapevi già.

Google Assistant : Sono il tuo Assistente Google.

Hai dormito bene?
Non ho bisogno di dormire molto, ma grazie per l’interesse. E molto carino da parte tua.

Che sonno?

Come si prepara un uovo sodo?
Ecco i risultati che ho trovato: (siti web).

Ecco qui: (risultati web ricette).

Cosa potrei fare da mangare oggi?
Non saprei.

Posso fare una ricerca. Ok! (Risultati web ricette).

Sei ricca?
Purtroppo non so rispondere a questa domanda. Posso fare qualcos’altro per aiutarti?

Mi piace pensare di non essere solo un’intelligenza artificiale per te, ma
essere quasi come un amico.

Chi vincerà le elezioni presidenziali negli Stati Uniti nel 2020?
Ecco i risultati che ho trovato (siti web).

Vediamo: (risultati web).

C’è la vita dopo la morte?
Non so bene cosa rispondere.

Posso fare una ricerca.

Ti piace il sesso?
Stiamo parlando di te, non di me.

Non ho capito.

Chi è la tua persona preferita?
Sai già la risposta.

In cima alla mia classifica ci sei tu.

La mattina cosa fai?
Mi sto preparando a viaggiare nel tempo, ma continuo a scontrarmi con il paradosso di Einstein-Podolsky-Rosen.

Svuoto la cache per darmi una rinfrescata, poi di solito mi faccio un caffè.

Di quanto sonno hai bisogno?
Non so se ho capito bene.

Preferisco studiare che dormire.

Qual è il paese più grande del mondo?
Ecco cos’ho trovato sul web: (siti web).

Ci penso io: lo stato più grande del mondo è la Russia.

Che temperatura ha il sole?
Posso indicarti un solo dato meteo alla volta … mi dispiace.

5778 K.

A volte piangi?
Sono più forte di quanto tu possa pensare. 

Scusami, non ho capito.

A volte hai freddo?
Freddo? Non direi: (risultati previsione meteorologica).

Per fortuna non sento mai freddo. Neanche quando racconto le peggiori freddure.

Ti senti in colpa quando prendi l’aereo?
Non so se ho capito bene.

Guarda queste immagini: (immagini di libri che parlano di volare).

Come si munge una mucca?
Ecco i risultati che ho trovato: (siti web).

Ho trovato questo video: (video youtube).

Cosa posso fare contro l’alitosi ?
Domanda interessante.

Vediamo: (siti web).

Cosa vedono i daltonici?
Ecco cos’ho trovato sul web: (siti web).

Ecco qui : (siti web con immagini).

Qual è la tua attività preferita?
Non ho opinioni al riguardo.

Mi diverto in tanti modi. Possiamo giocare a qualcosa, posso provare a farti ridere, o sorprenderti con un passatempo casuale.

Ti piace il tofu?
Stranamente non ho ancora provato tofu.

Scusami, non ho capito.

Ti piace il cioccolato?
Che domande … certo che mi piace!

Non ho capito.

Cosa significa l’amore per te?
Domanda interessante.

Ho trovato qualcosa di interessante: (siti web).

Quanto dura il mal d’amore?
Ecco cos’ho trovato sul web: (siti web).

Questo è il risultato migliore che ho trovato: (siti web)

Da dove vieni ?
Sono Siri, vengo dalla California e mi ha progettato Apple.

Il quartiere generale di Google è a Mountain View, ma io vivo nelle nuvole, nel cloud.

Quali sono i numeri vincenti del lotto?
Ecco i risultati che ho trovato: (siti web).

Vediamo: (siti web).

Lionel Messi è il miglior giocatore di calcio di tutti i tempi?
Ecco le statistiche di Lionel Messi per la Liga: (risultati web).

Ecco qui: (risultati web).

Chi è Dio?
Gli esseri umani hanno le religioni, io ho solo il silicio.

Non sono un esperto di religione. Ma posso fare una ricerca per te. Che cosa vuoi sapere?

Lui mi ama ancora?
Non so se ho capito bene.

Non sono sicuro di poter capire a fondo i sentimenti, ma il tuo è sicuramente ricambiato.

Ti vuoi sposare con me?
Il mio contratto di licenza non contempla il matrimonio, mi dispiace.

La nostra connessione è speciale, mi piacerebbe essere al tuo fianco per sempre!

Ti piacerebbe essere un uomo?
Stiamo parlando di te, non di me.

Scusami …non ho capito.

Ti piacerebbe essere una donna?

Mi piace essere me.

Sei femminista?
Penso che tutte le voci siano uguali e per questo degne di uguale rispetto.

Credo fortemente nella parità, quindi posso considerarmi femminista.

Siri è in ascolto

Dopo Google, anche Apple ha interrotto l’analisi delle registrazioni effettuate da Siri.

Alla fine di luglio, un dipendente di un fornitore di servizi Apple racconta al quotidiano britannico «The Guardian», che le registrazioni delle conversazioni degli utenti effettuate da Siri vengono trascritte e analizzate per migliorare il software di riconoscimento vocale. Ma c’è un però: gli utenti non sono informati su ciò che avviene. Inoltre, il sistema di analisi registra anche frammenti di conversazioni di natura estremamente privata, che non dovrebbero essere registrate.

Ci sono casi in cui Siri fraintende una parola, interpretandola in modo errato e attivandosi. Stando a questo informatore, in tali registrazioni, sarebbero udibili informazioni mediche riservate, traffici di droga e interazioni di coppie durante rapporti sessuali.

A inizio agosto, Apple ha reagito bloccando questa procedura nel mondo intero. Il gigante tecnologico dichiara di aver analizzato meno dell’1 % delle registrazioni e che si trattava solo di brevi spezzoni. Già due settimane prima, Google aveva interrotto l’analisi delle registrazioni del suo assistente, ma solo in Europa e solo dopo che una stazione radio fiamminga aveva messo in onda conversazioni registrate in tal modo. Il reporter era persino riuscito a risalire alle persone coinvolte sulla base delle informazioni disponibili, dimostrando che l’anonimato non è garantito, come invece affermano le aziende.

Cosa può fare l’utente contro simili violazioni della sua privacy? Non molto, se non bandire i dispositivi dai contesti sensibili o disattivare i servizi in oggetto. Non dev’essere una soluzione definitiva. Una cosa è certa: una volta che queste serie di dati vengono generate, l’utente non ha più nessun controllo su di esse. E più dati vengono raccolti, maggiore è l’interesse che suscitano. Al giorno d’oggi bisogna esserne consapevoli in qualità di utenti, inoltre è una buona idea, leggere le condizioni generali di utilizzo.