LA RIVISTA DELLE
GIORNATE DIGITALI SVIZZERE
DAL 1° AL 3 NOVEMBRE 2020

Svizzera 4.0
NOI CI SIAMO!

Giornate digitali 2020

International

Sponsored

Homeoffice

Giornate digitali 2020

Grazie alla digitalizzazione chiunque si trasforma in messaggero postale

Digitalizzazione è la parola del momento. Il coronavirus ha accelerato il processo. La Posta è già in grado di operare in modo digitale e supporta i clienti che utilizzano sempre più spesso i numerosi servizi online. Anche grazie alla consulenza offerta dai dipendenti nelle fiiliali.

La digitalizzazione ci ha raggiunti ormai da tempo: Io shopping online è in costante aumento, le transazioni finanziarie vengono effettuate via Internet. I biglietti per il treno, l’aereo e gli eventi li acquistiamo e gestiamo sui nostri smartphone e anche la dichiarazione dei redditi la facciamo sul computer.

Da questa primavera, in seguito alla pandemia di coronavirus, migliaia di persone lavorano in modalità home office. Nel giro di pochissimo tempo sono state lanciate nuove offerte digitali e quelle già esistenti vengono improvvisamente utilizzate in modo molto più assiduo rispetto a prima. La Posta Svizzera, ad esempio, durante il lockdown ha registrato un massiccio aumento di clienti per il servizio «I miei invii». I pagamenti senza contanti stanno acquisendo sempre più rilevanza, il cellulare sta diventando un apriporta e un tracciatore di contatti.

Tutto questo è possibile anche grazie all’ottima infrastruttura: nell’ambito dell’Internet veloce a banda larga, la Svizzera è leader in Europa. E grazie all’alta densità degli smartphone, ormai quasi tutti hanno accesso a Internet da qualsiasi luogo. Ciononostante, il business digitale è ancora lungi dall’essere dato per scontato e non tutti lo conoscono in egual misura.

La Posta Svizzera mostra ai propri clienti come le soluzioni digitali funzionano in modo semplice e sicuro. La pandemia infatti ha messo in luce delle lacune, anche perché il cambiamento digitale è un processo continuo che incide costantemente su nuovi settori della vita. 

La Posta è disponibile 24 ore su 24

«Trasferiamo la segretezza della corrispondenza nel mondo digitale», ha affermato il direttore generale della Posta Roberto Cirillo quest’estate in un’intervista rilasciata a «Svizzera 2020». In effetti, è ora possibile far digitalizzare dalla Posta le proprie lettere e leggerle ed elaborarle in formato PDF ovunque si desideri. Il servizio è addirittura disponibile come app per smartphone.

Cirillo ha parlato delle opportunità e delle sfide della digitalizzazione. Non ha dovuto ribadire che la Posta è già in grado di operare in modo digitale. Poiché al più tardi questa primavera, durante il lockdown dovuto al coronavirus, i numerosi servizi digitali offerti dalla Posta hanno acquistato una rilevanza di primo piano e sono stati fruiti attivamente dai cittadini svizzeri.

La Posta digitale

Tramite un login del cliente sui siti web della Posta Svizzera o di SwissID sono disponibili oltre 60 servizi online della Posta. Potrete trovare tutto ciò su www.post.ch.

La Posta è consapevole che l’accesso al mondo digitale non è ugualmente facile per tutti. Per questo motivo i collaboratori della Posta, appositamente formati, offrono il nuovo servizio «Consulenza sulle offerte digitali» per aiutare i clienti a installare e utilizzare applicazioni e portali online, direttamente sul proprio smartphone.

Questa consulenza non viene offerta solo per i servizi online della Posta, come ad esempio «I miei invii», in ogni filiale postale, ma sempre più spesso anche per le app e i servizi di autorità, istituzioni e aziende come casse malati, assicurazioni o banche che vogliono collaborare con la Posta.

Ne è un attuale esempio l’app SwissCovid dell’Ufficio federale della sanità pubblica UFSP: è possibile farsela spiegare ed installare presso gli uffici postali. È così che la posta agevola l’accesso al mondo digitale.

Informazioni e consigli sui servizi online possono essere richiesti in ogni filiale postale – o, naturalmente, sul sito web post.ch 

All’offerta digitale della Posta.

Servizi richiesti

Nel mese di maggio la Posta Svizzera ha contato un numero di nuove registrazioni tre volte superiore rispetto al periodo precedente alla pandemia per il servizio online «I miei invii», che consente ai clienti di gestire il ricevimento di pacchi e lettere raccomandate.

Se si considerano gli oltre 17 milioni di pacchi processati nel solo mese record di aprile, la digitalizzazione rappresenta un vantaggio per mittenti, destinatari e impiegati postali. In questo modo le spedizioni possono essere ricevute e inviate senza contatto. Anche le dichiarazioni delle merci per le spedizioni all'estero possono ora essere compilate online; un sistema pratico, soprattutto prima di Natale, per tutti coloro che vogliono inviare regali all'estero.

Anche per quanto concerne il servizio di francobolli digitali «WebStamp» il numero di nuovi clienti è considerevolmente aumentato.

Assistenza presso le filiali della Posta

Tuttavia le pratiche offerte della Posta Svizzera esistono già da molto tempo. Sempre più servizi sono disponibili 24 ore su 24 tramite il login clienti della Posta Svizzera o con l’identità digitale SwissID. Ciò significa che non è più necessario recarsi all’ufficio postale durante gli orari di apertura, ma si può comodamente eseguire la maggior parte delle operazioni via Internet. È possibile ricevere consulenza sui servizi online presso tutte le filiali della Posta. Qui, su richiesta, è possibile usufruire anche di altri servizi, ad esempio il rilascio di informazioni o l’installazione dell’App SwissCovid (vedi casella di testo).

Chi lo desidera può far ritirare la propria spedizione a casa – allo stesso tempo, il postino consegnerà il pane fresco o la verdura del contadino locale – la Posta offre anche questo.

La digitalizzazione non ha quindi solo aspetti pratici, ma anche molto interessanti.

Aperçu des services en ligne de la Poste